Restauro opere in materiale lapideo

Nel corso degli anni di attivita’ sono stati eseguiti molti interventi di restauro per commitenti pubblici e privati. 

Restauro opere in materiale lapideo

ESEMPI DI INTERVENTI ESEGUITI

Riportiamo di seguito solo alcuni esempi degli interventi di restauro su materiale lapideo eseguiti negli ultimi anni.

 

  • Cappella del Rosario – BASILICA DI SS GIOVANNI E PAOLO-VENEZIA
    Restauro degli altorilievi lapidei – Opera di Alessandro Vittoria del 1582
  • PALAZZO PAPADOPOLI FRIEDEMBERG-VENEZIA
    Restauro degli elementi lapidei della facciata – Opera del Longhena
  • Monumento funebre del Doge Alvise I Mocenigo – BASILICA DEI SS GIOVANNI E PAOLO, Venezia
    Restauro degli elementi lapidei e delle statue.
    Opera iniziata nel 1580 da Girolamo Grapiglia e conclusa nel 1646 da Francesco Contin
  • Intervento  conservativo delle statue e degli elementi lapidei presenti in giardino, CASTELLO DI CONEGLIANO-TREVISO
  • Intervento di restauro degli elementi lapidei interni ed esterni ed operazioni di intervento sugli intonacci esterni, CHIESA DI SAN TEOTISTO, Treviso
  • CHIESA DI SAN MICHELE IN ISOLA, Cimitero monumentale di San Michele, Venezia, Messa in sicurezza di elementi lapidei danneggiati dalla risalita dei sali
  •  VILLA LEVI MORENOS, Mira-Venezia, Restauro e messa in sicurezza dei corpi edilizi del complesso, restauro di alcune statue localizzate nel giardino sud e nel parco.

CAPPELLA DEL ROSARIO – BASILICA DEI SS GIOVANNI E PAOLO, VENEZIA
RESTAURO DEGLI ALTORILIEVI LAPIDEI – OPERA DI ALESSANDRO VITTORIA DEL 1582

RESTAURO DElle Facciate  Esterne

Basilica dei SS Giovanni e Paolo Venezia

 

Restauro degli elementi lapidei e degli elementi in laterizio delle facciate esterne della Basilica dei SS. Giovanni e Paolo a Venezia.

La facciata è di stile gotico conventuale, tripartita da due lesene, con rosone centrale e due grandi occhi laterali.

Il portale fu costruito con sei colonne comperate a Torcello e trasportate ai SS. Giovanni e Paolo nel 1459.

Autori dell’opera sono: Bartolomeo Bon fino ai capitelli, il Maestro Domenico fiorentino del  regio e un certo Magister Luce della cornice e dell’encarpio.

Basilica dei SS Giovanni e Paolo, Venezia

Basilica dei SS.Giovanni e Paolo, Venezia

Restauro delle facciate -Basilica dei SS. Giovanni e Paolo, Venezia

 

Restauro delle superfici lapidee e in laterizio

Restauro della CAPPELLA DELLA MADONNA DEL ROSARIO

Le vicende storiche più recenti, che hanno interessato la cinquecentesca Cappella della SS. Vergine del Rosario nella Basilica dei SS. Giovanni e Paolo a Venezia, sono legate all’incendio del 16 agosto 1867 e alle lunghe fasi di abbandono e alle altrettanto lunghe fasi di restauro che ne sono seguite.
Il sinistro, oltre ad aver portato alla distruzione di opere di enorme importanza, ha inciso profondamente sull’aspetto interno della grande cappella, perché ha comportato la ricostruzione completa dei soffitti, l’inserimento di varie opere provenienti da altre chiese, il rifacimento di parti marmoree e in pietra, e il rifacimento in terracotta policroma della statua della Madonna del Rosario.
Gravissime le tracce lasciate dall’incendio, specialmente negli altorilievi basamentali e nei quattro tronconi di statue dell’altare.
L’attuale intervento di restauro conservativo ha posto il massimo dell’attenzione alla messa in sicurezza di tutto quanto presentava situazioni di precarietà e d’instabilità, ed è stato eseguito secondo il criterio rigoroso del rispetto dell’opera e quindi della sua conservazione, sin dove possibile, nelle condizioni in cui è giunta a noi.
Il restauro, però, si è proposto anche di restituire godibilità al complesso architettonico e decorativo fortemente alterato dai notevoli residui del materiale combusto e dai depositi antichi e recenti di polveri e di carbone, particolarmente pesanti nel ciclo settecentesco degli altorilievi della fascia basamentale del presbiterio, tali da rendere difficoltosa la lettura del finissimo modellato e della ricca composizione.

Restauro Conservativo dei rivestimenti parietali del PRESBITERIO DEL CIBORIO E DELL’ALTARE

PARETI DELLA CAPPELLA IN STUCCO E PIETRA D"ISTRIA

ZONA BASAMENTALE con 10 pannelli marmorei settecenteschi (1728 – 1738) ad altorilievo raffiguranti storie di Maria e parti in rosso di Verona e pietra d’Istria.

ALTARE MARMOREO Struttura architettonica in marmi policromi e metallo costituita da: una zona basamentale, 20 colonne con basi e capitelli, 4 balaustre, 4 timpani (uno con bassorilievo in marmo al centro), 4 archi con piccole vittorie alate, 8 piccoli putti alati del basamento-tabernacolo del trono in marmo e 4 pannelli in metallo dorato, trono marmoreo, cupola e croce in metallo dorato, interno cupola con stucchi nei pennacchi e policromia azzurra a tempera con stelle dorate applicate, in rilievo.

STATUA POLICROMA IN TERRACOTTA

La statua della Vergine col Bambino in terracotta policroma su trono marmoreo è novecentesca, di Carlo Lorenzetti, e sostituisce quella originale andata distrutta nell’incendio del 1867.

TRONCONI DI STATUE

 I 4 tronconi senza testa di statue, che ornavano i quattro angoli dell’altare, sono state distrutte dall’incendio del 1867. Esse raffiguravano S. Domenico, S. Giustina (opere di Alessandro Vittoria), e S. Tommaso d’Aquino e S. Caterina da Siena (opere di Girolamo Campagna).

RESTAURO  degli elementi lapidei e delle statue

Basilica dei SS.Giovanni e Paolo Venezia

 

Monumento funebre di Alvise Mocenigo I e Consorte –Restauro delle sculture, degli elementi lapidei e dell’affresco.

Restauro degli elementi lapidei e delle statue -opera di Girolamo Grapiglia

Sirecon Restauro dei beni culturali

MONUMENTO FUNEBRE DEL DOGE ALVISE I MOCENIGO

 

restauro opere in materiale lapideo

RESTAURO DEGLI ELEMENTI LAPIDEI E DELLE STATUE

Basilica dei SS.Giovanni e Paolo

RESTAURO OPERE IN MATERIALE LAPIDEO

Palazzo Marcello Pindemonte Papadopoli ora Friedenberg , in Campo Santa Marina, Venezia

 

Le decorazioni veneziane, meglio delle architetture, hanno segnato non solo i passaggi di proprietà ma anche ogni personaggio più o meno famoso che ha trovato rifugio dietro le imponenti facciate. Palazzo Marcello, sul rio di Santa Marina,restaurato da pochi anni e trasformato in albergo (l’Hotel ai Cavalieri di Venezia).

La ricerca storica ed il restauro hanno permesso di disvelare questo patrimonio e di riportarlo alla bellezza dei suoi diversi periodi di splendore.

Negli anni Ottanta il palazzo ospitava gli uffici del Ministero delle Finanze a Venezia, ed è stato poi venduto, in vista della nuova destinazione alberghiera, che ha contribuito al suo restauro.

restauro palazzo marcello

PALAZZO MARCELLO PINDEMONTE PAPADOPOLI ORA FRIEDENBERG, IN CAMPO SANTA MARINA, VENEZIA

 

  • RESTAURO DEGLI ELEMENTI LAPIDEI DELLA FACCIATA opera del Longhena
  • RESTAURO DEGLI AFFRESCHI E DI TUTTE LE OPERE DI INTERESSE STORICO-ARTISTICO

PALAZZO MARCELLO PINDEMONTE PAPADOPOLI ORA FRIEDENBERG, IN CAMPO SANTA MARINA, VENEZIA

 

PALAZZO MARCELLO PINDEMONTE PAPADOPOLI ORA FRIEDENBERG, IN CAMPO SANTA MARINA, VENEZIA

 

restauro palazzo marcello

PALAZZO MARCELLO PINDEMONTE PAPADOPOLI ORA FRIEDENBERG, IN CAMPO SANTA MARINA, VENEZIA

 

Restauro OPERE IN MATERIALE LAPIDEO

CHIESA DI S.MICHELE in Isola, Venezia

Messa in sicurezza di elementi lapidei danneggiati dalla risalita dei sali

restauro cimitero di san michele venezia

CHIESA DI SAN MICHELE IN ISOLA-VENEZIA

 

 

Rimozione controllata dei frammenti in fase di distacco e caduta con numerazione e catalogazione dei conci

Rimozione controllata dei depositi incoerenti

Preconsolidamento delle superfici

Riduzione dei sali solubili

Consolidamento e fissaggio, riadesione

Descrizione progetti

Restauro-opere
V-A-C FONDATION, Venezia

Restauro della facciata e delle opere d’interesse storico-artistico

Leggi di piu'

 Restauro della facciata e degli apparati decorativi interni, opere d’interesse storico artistico.

L’edificio è stato riconvertito in sede espositiva e didattica con apertura ufficiale al pubblico in coincidenza con la Biennale d’Arte il 13 Maggio 2017.

Il progetto di recupero ha mirato a rappresentare e comunicare l’obiettivo di V-A-C Foundation di realizzare a Venezia uno spazio integrato nella città e non aperto solo durante la Biennale.

BASILICA DEI SS GIOVANNI E PAOLO, Venezia

RESTAURo delle superfici lapidee e in laterizio

Leggi di piu'

Restauro della CAPPELLA DELLA MADONNA DEL ROSARIO

Restauro  Conservativo dei rivestimenti parietali del PRESBITERIO DEL CIBORIO E DELL’ALTARE

.

    Restauro lapideo
    VILLA LEVI MORENOS, Mira, Venezia

    Messa in sicurezza e restauro di alcune statue

    Leggi di piu'

    Messa in sicurezza dei corpi edilizi e restauro di alcune statue del giardino sud.

    Restauro-opere
    CHIESETTA SANT'ANNA Venezia
    Leggi di piu'

    Resaturo della facciata e delle opere d’interesse storico artistico

    restauro-opere-in-materiale-lapideo
    CHIESA SAN STAE Venezia
    Leggi di piu'

    Resaturo della facciata e delle opere d’interesse storico artistico

    restauro-opere-in-materiale-lapideo
    CHIESA SAN GIACOMETTO Venezia
    Leggi di piu'

    Resaturo della facciata e delle opere d’interesse storico artistico

    Contattaci

    per un intervento di restauro

    Diego Perissinotto

    (+39) 348-9107580

    Sede Legale

    30030 Pianiga, Venezia, IT

    Sede Operativa

    30123 Dorsoduro n.3462, Venezia IT

    Email

    info@sirecon.it